Perché il progetto Omega 3 Blue Blanc Coeur?

Perché rappresento una famiglia di appassionati del settore che non vede il lavoro solo come strumento di profitto, ma anche come valore da promuovere. Il suino allevato con queste caratteristiche è frutto di un incontro con persone e metodi di allevamento che andavano nella stessa direzione da noi da sempre ricercata. Alimentare la salute dell’animale è il centro della nostra visione e ci spinge ad una ricerca continua in quella direzione. Produrre alimenti per suini mirati al benessere animale è la nostra filosofia, se poi riusciamo ad arrivare a migliorare la salute del consumatore, significa aver preso la giusta autostrada nella direzione della qualità. Oggi il magro è ciò che viene richiesto dal mercato, ma se rendiamo il grasso “buono” anche i prodotti di salumeria potranno entrare nei regimi dietetici equilibrati ed andare incontro al benessere delle persone. Il consumatore consapevole deve avere la possibilità di scegliere: se fra le scelte ci saranno la carne e i salumi ricchi di Omega3 sarà sempre più un orgoglio per noi allevatori dare una nuova caratterizzazione alle nostre produzioni tipiche. Questi sono i punti di contatto con la filosofia Blue Blanc Coeur che ci hanno convinto, supportati anche dall’esperienza francese dove la distribuzione e la ristorazione sono già molto sensibili alle linee di prodotto con Omega3.

Perché Prosus ?

Abbiamo scelto di diventare soci di questa cooperativa perché ci riconosciamo nel loro modello di sviluppo. I soci fondatori sono allevatori illuminati che hanno capito, da imprenditori, la necessità di affidarsi a manager capaci e con una prospettiva chiara. La cooperativa ha acquisito una piattaforma in grado di fare lavorazioni e distribuzione di carne e preparati in confezione skin con una self life più lunga delle normali confezioni e con una tracciabilità unica nel suo genere, il Qr Code di riconoscibilità dell’allevatore. Propone una gamma molto vasta di prodotti freschi rivolti alla distribuzione con un servizio puntuale riconosciuto dalle industrie di produzioni tipiche di salumi. Abbiamo insomma riscontrato un metodo e un’organizzazione ideali per trasmettere le giuste emozioni alimentari.

Perché Cura Natura al Pavarotti di Milano ?

Per un “debutto” nazionale non poteva esserci palcoscenico migliore di questo, dove risuonano tutte le note della modenesità. Ho un ricordo che lega la mia famiglia, produttori di alimenti per animali, al Maestro: non ero ancora trentenne quando consegnavo nelle sue scuderie un tipo particolare di avena “ventilata” che trattavamo appositamente per i suoi cavalli: per nutrire le sue passioni già chiedeva il meglio e dava il meglio. Unire il bel canto al buon cibo fa parte della cultura modenese, è ciò che si trasmette in questa location ed era la passione stessa del Maestro, che amava sia la musica che le belle tavolate.

Un allevatore che incontra i media, è piuttosto inusuale…

Questa è un’altra scommessa, dare voce al soggetto spesso invisibile della filiera che è l’allevatore. Dirò di più, un’azienda senza comunicazione è un’azienda senza voce. Per questo ci siamo dotati di uno staff, abbiamo attivato tutti gli strumenti della comunicazione e per questo abbiamo creato questo ed altri eventi di presentazione. Il nostro è un lavoro fatto di emozioni che vogliamo trasmettere, perché danno valore al prodotto anche nei confronti del consumatore. Dobbiamo ringraziare chi ha partecipato, chi ha ritenuto che il nostro lavoro sia importante, chi ci darà spazio per raccontarlo. Questo  solo l’inizio di un tempo che crediamo sia maturo perché cibo e salute vadano veramente e assolutamente di pari passo.

 

Scarica pdf