vauro

C’è anche Cura Natura fra i partner del Disability Pride Italia 2018, la manifestazione che il 15 luglio a Roma, in contemporanea con New York e Brighton (UK), richiamerà l’attenzione sugli ostacoli culturali oltre che architettonici che ancora oggi creano barriere ai diritti di una larga parte dei cittadini in Italia. Una battaglia di civiltà promossa dalla Disability Pride Onlus, l’associazione che persegue l’inclusione sociale delle persone con disabilità ispirandosi alla Convenzione ONU del 2008 recepita dal Parlamento italiano nel 2009. Tra i sostenitori dell’iniziativa appare anche la parte più “virtuosa” dell’agroalimentare italiano, con i grandi marchi che sanno creare valore all’insegna della sostenibilità e dell’inclusione. Tra questi si trova Cura Natura, la prima filiera italiana certificata di carni di suino ad alto contenuto di Omega 3.  “Il confronto con la disabilità pone sempre interrogativi anche sul ruolo sociale che le aziende possono e devono svolgere – dichiara Paolo Botti amministratore delegato del Gruppo Ferri proprietario del marchio Cura Natura – Anche il ruolo dell’allevatore non si esaurisce in allevamento ma continua nella responsabilità di trasmettere le proprie scelte etiche fino al consumatore. Crediamo che essere a fianco del Disabillity Pride insieme ad altre grandi aziende del nostro settore sia il segnale che si può andare, anche da strade diverse, verso l’unica direzione di un mondo migliore”. La manifestazione è stata introdotta a Roma giovedi 5 luglio nella sala Caduti di Nassirya del Senato da una conferenza promossa dal senatore Edoardo Patriarca a cui sono intervenuti il prof. Francesco Schittulli presidente nazionale della LILT, Laura Coccia, atleta paralimpica ex parlamentare, con gli avvocati Dario Dongo e Ruggero Aricò in rappresentanza della Onlus promotrice del Disabily Pride. Domenica 15 alle 18 da Piazza Venezia partirà la grande parata di persone con disabilità verso Piazza del Popolo dove si alterneranno sul palco le performances di numerosi artisti che hanno voluto sostenere l’iniziativa, insieme a interventi di ospiti e di rappresentanti delle istituzioni, tra cui il ministro per la famiglia e disabilità Lorenzo Fontana e la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Manifesto DIsability Pride 2018 + loghi_Layout 1  manifesto-disability-pride-italia-2018-812x1024 img-20180705-wa0005  img-20180705-wa0010 img-20180705-wa0002